Cos’è il mining di Bitcoin?
Aprile 19, 2021
virtualls (100 articles)
0 comments
Share

Cos’è il mining di Bitcoin?

Il mining di bitcoin si riferisce al processo di aggiunta digitale dei record delle transazioni alla blockchain , che è un registro distribuito pubblicamente che contiene la cronologia di ogni transazione bitcoin.

Il mining è un processo di registrazione dei dati eseguito tramite un’immensa potenza di calcolo. Ogni minatore di Bitcoin in tutto il mondo contribuisce a una rete peer-to-peer decentralizzata per garantire che la rete di pagamento sia affidabile e sicura.
Per aggiungere in modo sicuro al libro mastro blockchain, i computer di mining Bitcoin risolvono complessi problemi matematici.

Cos’è il mining

Il mining di bitcoin è il processo attraverso il quale vengono messi in circolazione nuovi bitcoin, ma è anche una componente fondamentale del mantenimento e dello sviluppo del libro mastro blockchain.

Viene eseguito utilizzando computer molto sofisticati che risolvono problemi di matematica computazionale estremamente complessi.
Quattro anni fa, una nuova classe di asset chiamata Bitcoin è esplosa sulla scena. Da allora, un intero settore si è sviluppato attorno alla criptovaluta e al processo di estrazione di Bitcoin.

Mentre Bitcoin e l’idea di una criptovaluta sociale erano in circolazione da quasi due decenni, Bitcoin non aveva attirato molta attenzione fino al 2017.

Quell’anno, gli investitori di tutto il mondo hanno iniziato ad acquistare la criptovaluta e gli investitori istituzionali hanno seguito l’esempio. Da allora, un’intera rete e infrastruttura ha iniziato a costruire attorno a Bitcoin e altre criptovalute.

Poiché l’infrastruttura necessaria per supportare la criptovaluta è cresciuta e si è sviluppata, così è cresciuto il valore di Bitcoin poiché sempre più investitori e istituzioni hanno accettato l’idea della valuta decentralizzata.

La storia di Bitcoin

La prima vera menzione e concetto di una cosiddetta criptovaluta è stata pubblicata nel 1998. Wei Dai della mailing list dei cypherpunks ha suggerito l’idea di una nuova forma di denaro che utilizza la crittografia per controllare la sua creazione. Ci sono voluti un decennio perché questa idea prendesse piede e diventasse un’idea realizzabile.

La prima specifica Bitcoin è stata pubblicata nel 2009 su una mailing list di crittografia da Satoshi Nakamoto. Questo autore ha lasciato il progetto nel 2010 senza rivelare molto su se stesso. Fino ad oggi, rimane la speculazione sulla vera identità di questo individuo.

Un malinteso comune è che Nakamoto è l’architetto principale di Bitcoin e, di conseguenza, questo individuo controlla la rete. Non è così. Tutti gli utenti della criptovaluta sono responsabili del suo successo. Un individuo non può influenzarlo o svilupparlo da solo.

Bitcoin può funzionare correttamente solo con un consenso completo tra tutti gli utenti, il che significa che tutti i suoi utenti hanno un forte incentivo a proteggere il consenso e garantirne la longevità.

Per la maggior parte degli utenti, Bitcoin non è altro che un’app mobile o un programma per computer. Tuttavia, dietro le quinte, la tecnologia che supporta la risorsa è incredibilmente potente. Il cuore di questa tecnologia è la rete di mining Bitcoin.

Quando viene trovata una soluzione, l’ultimo blocco di transazioni confermate viene aggiunto come collegamento successivo nella blockchain.
Come incentivo per estrarre e contribuire alla rete, il minatore che ha risolto il problema viene premiato con un blocco di Bitcoin.

Il processo di scoperta di nuovi Bitcoin è descritto come mining perché assomiglia al processo di mining di qualsiasi altra risorsa. Con l’estrazione dell’oro, i minatori cercano e scavano nella terra nella speranza di trovare l’oro.

Con Bitcoin, i minatori tentano di trovare Bitcoin risolvendo complessi problemi matematici. Blockchain è la tecnologia su cui si basa la criptovaluta. È un libro mastro che viene distribuito pubblicamente e registra ogni transazione Bitcoin.

È letteralmente una catena digitale di blocchi. Ogni blocco contiene un gruppo di informazioni sulla transazione Bitcoin. I minatori si aggiungono alla blockchain utilizzando la potenza di elaborazione del computer per risolvere complessi problemi matematici.

La risoluzione dei problemi comporterà l’aggiunta del blocco alla catena. Il minatore che risolve correttamente il problema viene premiato con Bitcoin.

Quanto sopra costituisce la base del complesso processo di mining di Bitcoin. Aiuta a mantenere la rete di pagamento sicura e affidabile. La rete è costruita su una rete peer-to-peer, il che significa che ogni singolo minatore in tutto il mondo contribuisce con la propria potenza di calcolo per mantenere la rete, confermare le sue transazioni e mantenerle al sicuro.
Satoshi Nakamoto , il creatore di Bitcoin, ha progettato la rete Bitcoin per consentire l’estrazione di un blocco ogni 10 minuti. Per mantenere questo ritmo di 10 minuti, la difficoltà dei problemi matematici si adatta automaticamente.

Quando ci sono più minatori e più potenza di calcolo che tentano di estrarre, il livello di difficoltà aumenterà. Quando ci sono meno miner e meno potenza di calcolo, il livello di difficoltà diminuirà.

settore minerario
Nelle fasi iniziali di Bitcoin nei primi anni 2000, le persone interessate all’estrazione di Bitcoin erano in grado di farlo utilizzando i loro personal computer. Con l’aumentare della sua popolarità, aumentò anche la difficoltà del mining.

Per soddisfare il crescente livello di difficoltà, era necessaria una maggiore potenza di elaborazione del computer. Ben presto, i minatori hanno utilizzato computer da gioco per tentare di estrarre Bitcoin. Il processo si è ripetuto e la difficoltà di mining e la quantità di potenza di calcolo richiesta sono aumentate.

Alla fine, computer e chip sono stati creati con l’unico scopo di estrarre Bitcoin. Oggi richiede hardware efficiente, con capacità di elaborazione elevate ed efficienza energetica.

Risolvere l’algoritmo Bitcoin da aggiungere alla blockchain e ricevere Bitcoin richiede un’immensa quantità di elettricità. Mantenere bassi i costi dell’elettricità è la chiave per rendere il mining di Bitcoin redditizio e sostenibile.

Ricompensa di blocco
La ricompensa del blocco è quanto Bitcoin viene ricompensato per ogni blocco che viene risolto e aggiunto alla blockchain. La ricompensa del blocco è progettata per “dimezzare” per ogni 2.016 blocchi estratti. Si chiama processo di “dimezzamento” e avviene ogni quattro anni.

L’halving più recente è avvenuto a maggio 2020. Di seguito sono riportati i premi del blocco storico, risalenti al 2012:

2012: 25.00 BTC
2016: 12,50 BTC
2020: 6,25 BTC

GPU nel mining di criptovaluta

Significa che nel 2020, per ogni blocco risolto da un minatore, riceverà 6,25 Bitcoin. Il dimezzamento continuerà fino all’estrazione dell’ultimo blocco e della moneta. Con ogni blocco di Bitcoin estratto in 10 minuti, si prevede che l’ultima moneta verrà estratta nel 2140.

La rete Bitcoin

La rete Bitcoin condivide un registro pubblico chiamato “blockchain“. Questo libro mastro contiene ogni transazione elaborata, che consente al computer dell’utente di verificare la validità di ogni transazione. Le firme digitali corrispondenti agli indirizzi confermano l’autenticità di ogni transazione. Ciò significa che gli utenti hanno il pieno controllo sull’invio di Bitcoin dai propri indirizzi.

La rete blockchain offre ai pagamenti in criptovaluta diversi vantaggi rispetto ai pagamenti tradizionali. Le transazioni Bitcoin sono sicure, irreversibili e non contengono informazioni personali sensibili. Anche le transazioni sono reversibili. È impossibile per gli utenti forzare modifiche indesiderate o inosservate.

Inoltre, tutte le informazioni riguardanti l’offerta di moneta Bitcoin stessa sono prontamente disponibili sulla blockchain affinché chiunque possa verificarle e utilizzarle in tempo reale. Crittograficamente crittografando i dati, ci si può fidare completamente.

Come notato sopra, una delle qualità più attraenti di Bitcoin è il fatto che un singolo governo o ente non lo controlla. Pertanto, nessun singolo individuo, azienda o governo può decidere di creare nuovi Bitcoin.

Il mining di Bitcoin è il processo che crea la criptovaluta ed è ad alta intensità di risorse, per controllare il numero di Bitcoin in circolazione.

Il processo di mining di Bitcoin

Il processo inizia con la blockchain, dove vengono registrate tutte le transazioni Bitcoin. Ogni volta che uno scambio viene effettuato tramite una piattaforma di trading di criptovaluta, i dettagli della transazione vengono trasmessi ai minatori di Bitcoin. I minatori competono per estrarre criptovalute, ma sono anche lì per aiutare a verificare e registrare in modo dipendente ogni transazione effettuata.

I minatori corrono per analizzare le transazioni e competono per aggiungere il blocco successivo alla catena. Per fare ciò, raggruppano le transazioni in cosiddetti “blocchi”. Devono quindi risolvere un problema computazionale chiamato “prova di lavoro”, che assegna al blocco un codice identificativo. Quel codice è chiamato “hash“.

La prova di lavoro è un processo che garantisce che le informazioni per un nuovo blocco siano difficili e dispendiose in termini di tempo. Richiede potenza di calcolo, un’elevata quantità di energia e tempo. Sono necessari circa 10 minuti per elaborare la prova di lavoro. Il minatore vincente riceve il blocco.

Intensità energetica del mining di Bitcoin

Il fatto che i minatori richiedano così tanta energia per risolvere questi problemi sta iniziando ad attirare una significativa pubblicità negativa.

Non è chiaro esattamente quanta energia utilizzi Bitcoin, ma uno studio stima che il consumo totale di energia di Bitcoin sia compreso tra 40 e 445 terawattora annualizzati (TWh) con una stima centrale di circa 130 TWh. È all’incirca lo stesso livello di consumo energetico dei Paesi Bassi . In confronto, Google utilizza solo 12,4 TWh ogni anno.

E più cresce la rete Bitcoin, maggiore sarà la potenza che consumerà.

Il concetto di proof of work significa che con l’aumentare del numero di minatori, il puzzle diventa più difficile e deve essere lanciata più potenza di calcolo. L’aggiunta di nuovi blocchi alla blockchain è l’unico modo per rilasciare nuovi Bitcoin in circolazione.

Quando è iniziato il mining di Bitcoin, la ricompensa era di 50 Bitcoin. Ma come dettato dal creatore della moneta, la ricompensa viene dimezzata ogni volta che vengono aggiunti 210.000 nuovi blocchi alla catena, o all’incirca ogni quattro anni. Oggi, la ricompensa è di 6,25 Bitcoin per ogni blocco.

Design geniale e incentivi
Con la blockchain, la rete è servita dall’intera comunità globale di minatori. Ciascuno contribuisce a confermare la legittimità di ogni transazione. Come incentivo a contribuire, i minatori vengono premiati per i loro servizi con un blocco.

Perché estrarre Bitcoin? Bitcoin offre una tecnologia rivoluzionaria nella blockchain. La valuta stessa è decentralizzata, consentendo che le transazioni avvengano a livello globale senza restrizioni e ritardi governativi. I minatori di Bitcoin vedono valore nella decentralizzazione della criptovaluta.

Con la più recente tecnologia di mining, il mining di Bitcoin può essere suddiviso per determinare un flusso di reddito basato sull’output di mining rig (computer). I seguenti sono i fattori importanti per la redditività del mining di Bitcoin:

Computing hardware: I miner devono possedere l’hardware più recente per competere con i crescenti requisiti per il successo del mining. L’attrezzatura può diventare obsoleta nel giro di pochi anni. Hanno bisogno di hardware specifico per il mining, che può essere costoso. Gli ultimi mining rig ASIC costano oltre $ 1.500 per computer.

Costi energetici: L’energia sarà la principale spesa operativa. L’elettricità viene addebitata per kilowattora (kWh). La redditività per il mining può oscillare da $ 0,03 a $ 0,08 per kWh. Uno spostamento di pochi centesimi può fare la differenza per la redditività del mining. È fondamentale che un minatore possa utilizzare l’energia al minor costo possibile.

Prezzo bitcoin: Il prezzo di Bitcoin è importante nel mining perché i miner ricevono una certa quantità di Bitcoin quando risolvono correttamente i problemi di matematica. Se la corrente

La ricompensa del blocco Bitcoin è di 6,25 monete; vorrai che quelle monete valgano il più possibile. Se ricevi 6,25 monete e il prezzo di Bitcoin è di $ 5.000, la tua operazione di mining sarà probabilmente non redditizia. Se il prezzo è di $ 12.000 a moneta, la tua operazione di mining potrebbe funzionare con una buona redditività.

La giusta combinazione degli elementi di cui sopra rende l’estrazione mineraria un’impresa attraente. Se le variabili sono tutte favorevoli, i minatori possono aumentare le operazioni e minare in modo redditizio.

L’altro motivo interessante per estrarre Bitcoin è il suo potenziale come investimento. I credenti di Bitcoin prevedono che il prezzo possa superare i $ 100.000 per moneta (il prezzo è di circa $ 10.000 nel 2020).

Con una quantità finita di Bitcoin disponibile per il mining, la domanda aumenterà man mano che il serbatoio di monete disponibili per il mining si ridurrà. Se Bitcoin diventa più adottato per l’uso come valuta, si aggiungerà alla domanda.

Piattaforme di mining di criptovaluta personalizzate per assistere le persone che desiderano unirsi al boom delle criptovalute e estrarre criptovalute tra cui Bitcoin, Ethereum , Monero utilizzando hardware basato su GPU, oltre a fornire accessibilità al mining, al trading e all’archiviazione di altre monete alternative tra cui Bitcoin, Ripple, Litecoin, Tron, Verge e molto altro ancora.

Crypto Mining Rig – C’è stato un malinteso comune sin dalla nascita della criptovaluta, secondo cui il mining è redditizio solo su scala industriale o in paesi con costi energetici minimi. Precision Computer ha approfittato di questo malinteso comune e ha consentito a molti consumatori australiani di trarre vantaggio dal mercato.

Crypto Mining Rig è un sistema informatico dedicato solo per il mining di criptovalute in cui vengono pagate le commissioni per tutte le transazioni crittografiche. I nostri impianti di perforazione mineraria sono costruiti su misura e sono facili da usare con un sistema “Plug and Play”.

Tutte le nostre build sono dotate di hardware, software e codifica di data mining aggiornabili. Il tuo compito è accendere la macchina, prenderti cura di essa e guardare la tua crittografia crescere nel tuo portafoglio.

Costo in aumento

Ogni singolo minatore vuole trovare il blocco successivo, il che significa che deve essere più grande e più veloce di quella concorrenza. Ciò sta guidando la domanda di attrezzature minerarie più veloci e avanzate.

Sta anche portando a una notevole quantità di frodi nel settore. L’acquisto di attrezzature per il mining di Bitcoin di alta qualità è sempre stato rischioso. L’acquisto di un impianto di mining Bitcoin di alta qualità può costare diverse migliaia di dollari, se riesci a trovarne uno. La maggior parte dei rivenditori è costantemente esaurita e le nuove scorte vengono acquistate quasi immediatamente.

Un’altra opzione è minare Bitcoin nel cloud. Ciò richiede meno spazio e capitale iniziale, ma è anche più rischioso. La frode è diffusa nel settore.

Il processo di estrazione di Bitcoin garantisce che Bitcoin rimanga affidabile e affidabile, ma come modo per fare soldi, sta diventando sempre più difficile per la persona media. La corsa agli armamenti minerari ha fatto aumentare il prezzo delle attrezzature riducendo al contempo le possibilità di successo.

Costruire una piattaforma per te è l’inizio …. servizio. Una volta entrato in questo nuovo mondo di mining di criptovalute, Sia che tu voglia rimanere coinvolto attraverso la nostra comunità o che tu voglia portarla al livello successivo e imparare a fare trading, cercheremo sempre di realizzare il pieno potenziale del tuo investimento.

Requisiti per iniziare a estrarre Bitcoin

Per iniziare a estrarre bitcoin, è necessario quanto segue:

Computer minerari competitivi (rig)
Alimentazione a basso costo
Software di data mining
Iscrizione al pool minerario

L’idea dei pool di mining di Bitcoin è nata per affrontare il problema della crescente difficoltà di mining. Un gruppo di minatori mette insieme la loro potenza di calcolo per estrarre Bitcoin collettivamente. Se il pool risolve con successo un blocco, a tutti i miner nel pool verrà assegnato Bitcoin in proporzione alla quantità di potenza di calcolo che hanno contribuito.

Le probabilità che un singolo impianto di perforazione minerario riceva una ricompensa per blocco sono basse, ma queste probabilità salgono alle stelle quando si mettono insieme migliaia di piattaforme. I pool minerari sono ora considerati essenziali per ottenere qualsiasi possibilità di estrarre con successo Bitcoin.

virtualls

virtualls

Comments

No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write comment