Questo è esattamente ciò che portano i laptop ROG Strix G15 e G17 Advantage Edition, mettendo una CPU AMD Ryzen 5900HX e la grafica Radeon RX 6800M di alto livello sotto lo stesso tetto.

Questa combinazione è importante in quanto consente l’uso delle tecnologie AMD SmartShift e Smart Access Memory che consentono alla CPU e alla GPU di AMD di condividere la potenza o persino la memoria GDDR6 ad alta velocità per spingere ulteriormente le prestazioni. Naturalmente, i laptop devono anche supportare FreeSync di AMD per una grafica senza strappi.

ROG offre anche allo Strix G15 e G17 alcuni talenti, in particolare per mantenere al meglio la combinazione di CPU e GPU. Oltre a mantenere le cose al fresco, il sistema ROG Intelligent Cooling spinge anche polvere e altre particelle fuori dal telaio per evitare che si accumulino su dissipatori di calore e ventole.

I laptop Strix supportano anche la ricarica tramite USB-C, soprattutto da alcuni power bank, in modo che la mancanza di prese di corrente non sia un ostacolo al gioco.

Strix G15 da 15 pollici e lo Strix G17 Advantage Edition da 17 pollici offrono ai giocatori la scelta tra uno schermo a bassa risoluzione con supporto per veloci frequenze di aggiornamento di 300 Hz o uno schermo WQHD che arriva fino a 165 Hz ma vanta una velocità di risposta di 3 ms.

I dettagli sulla disponibilità per i primi laptop certificati Advantage Design del mercato sono ancora scarsi, ma ASUS afferma che lo Strix G15 Advantage Edition arriverà presto sugli scaffali mentre lo Strix G17 Advantage Edition non arriverà fino al terzo trimestre.

Il nuovissimo programma AMD Advantage ha un obiettivo semplice: collaborare con i principali marchi di laptop per sinergizzare le CPU Ryzen e le GPU mobili RX 6000M recentemente annunciate per offrire le migliori prestazioni possibili per i giocatori in movimento.

Asus ROG Strix G15 Advantage Edition è uno dei primi laptop fuori dal cancello a mostrare questa iniziativa e ha alcuni assi nella manica inaspettati. Completo di un processore Ryzen 9 5900HX, GPU Radeon RX 6800M, uno schermo 300Hz pronto per gli eSport e un prezzo suggerito da AMD di soli 1700 euro, è questo il laptop da gioco di alto valore che stavi aspettando?

AMD Radeon RX 6800M: AMD Radeon RX 6800M è una nuova impressionante GPU per laptop, che segna la prima volta da molto tempo che siamo sinceramente soddisfatti delle prestazioni di una GPU mobile AMD. RDNA2 è chiaramente un significativo passo avanti per l’efficienza della GPU di AMD e questo li aiuta a offrire una vera concorrenza al mercato dei giochi per laptop.

Gioca come un professionista con questa ROG STRIX Advantage Edition. Raddoppia la potenza di fuoco AMD con la CPU Ryzen™ 9-5900HX e la GPU Radeon™ RX6800M con l’esclusiva tecnologia AMD SmartShift e Smart Access Memory che aumenta dinamicamente le prestazioni per qualsiasi attività. Goditi la velocità degli eSport su FHD a 300 hz semplicemente con FreeSync premium che consente un gameplay ultra fluido.

Asus ROG Strix G15 Advantage Edition – Design e caratteristiche

ROG Strix G15 Advantage Edition ha molto da offrire. È uno dei primi laptop da gioco a presentare il nuovo processore AMD Ryzen 9 5900HX sbloccato. Lo abbina a uno dei primi chip grafici mobili Radeon RX 6000M di AMD, in questo caso l’RX 6800M di alto livello. Insieme, queste parti possono sfruttare Smart Access Memory per aumentare le prestazioni di gioco e AMD SmartShift per assegnare in modo intelligente l’alimentazione a ciascuna parte a seconda di ciò che stai facendo. Include anche un SSD NVMe e 16 GB di memoria ad alta velocità per garantire tempi di caricamento brevi e prestazioni fluide in giochi e applicazioni.

Ecco le specifiche complete del campione che ho testato, nonché le opzioni di aggiornamento disponibili.

Asus ROG Strix G15 Advantage Edition – Specifiche:

  • CPU: AMD Ryzen 9 5900H
  • GPU: AMD Radeon RX 6800M
  • Display: 1920×1080, schermo IPS 300Hz (versione 1440p, 165Hz disponibile)
  • Memoria: 16 GB DDR4-3200 MHz (fino a 32 GB)
  • Memoria: SSD NVMe da 512 MB (doppio slot M.2, versione da 1 TB disponibile)
    I/O: 3x USB 3.2 Gen 1 Type-A, 1x USB 3.2 Gen 2 Type C (con DisplayPort e PD da 100 W), 1x RJ-45 Ethernet Jack, 1x HDMI 2.0b Output, 1x Audio Combo Jack
  • Rete: WiFi 6, Gigabit Ethernet
  • Audio: doppio altoparlante con Dolby Atmos e Smart Amp, cancellazione del rumore del microfono AI
  • Batteria: 90 Wh
  • Adattatore DC: 280w

Il cuore del laptop è chiaramente nella sua combinazione di CPU e GPU. Il Ryzen 9 5900HX è un componente ad alte prestazioni, adatto per adattarsi alla scheda grafica RX 6800M. È dotato di 8 core e 16 thread, con un clock di base di 3,3 GHz e un boost massimo di 4,8 GHz.

Questo è leggermente superiore al Ryzen 9 5900HS che abbiamo visto in molti altri laptop recenti, ma il fattore di differenziazione più grande è il suo maggiore assorbimento di potenza e il potenziale di overclock sbloccato.

La potenza è sempre un vantaggio nei prodotti mobili, ma poiché è probabile che tu sia collegato durante il gioco, questo offre all’HX un vantaggio rispetto al 5900HS.

L’altra metà dell’equazione è il chip grafico Radeon RX 6800M. La serie Radeon RX 6000M è stata annunciata solo di recente e rappresenta l’ultimo e il più grande di ciò che i laptop da gioco basati su AMD possono offrire. Il campione che mi è stato inviato presenta la parte più performante di AMD, la RX 6800M, ma AMD offrirà anche schede 6700M e 6600M su diversi notebook.

Basato sull’architettura RDNA 2, il 6800M dispone di 40 unità di calcolo, complete di acceleratori di ray tracing per il ray tracing basato su hardware, processori di ombreggiatura 2560 e un clock di gioco di 2,3 GHz.

Contiene anche 12 GB di memoria video GDDR6, che è una diminuzione rispetto al desktop RX 6800 ma ancora abbondante per un chip grafico per laptop. Grazie alla tecnologia Infinity Cache di RDNA 2, la larghezza di banda effettiva di quella memoria è migliorata consentendole di superare le prestazioni della tradizionale memoria GDDR6 a 192 bit.

Lo Strix cambia il suo approccio al raffreddamento. Sia la CPU che la GPU utilizzano metallo liquido per aumentare la dissipazione del calore, una mod che è diventata popolare tra gli overclocker nella scena desktop.

Lo abbina a un nuovo design di raffreddamento della camera di vapore, dissipatori di calore con più alette e ventole Arc Flow a 84 pale per aumentare il flusso d’aria e ridurre al contempo il rumore.

AMD e Asus promettono che questo nuovo sistema offrirà un raffreddamento migliore riducendo contemporaneamente il rumore, affrontando due delle principali preoccupazioni che devono affrontare i laptop da gioco.

Afferma inoltre di mantenere la temperatura della superficie sotto i 40 °C utilizzando un sensore IR integrato e minuscole prese d’aria di raffreddamento attorno al cluster WASD per regolare la potenza e la velocità della ventola

.

 

Il vantaggio è assolutamente impressionante.

Prima di andare oltre, è importante notare che questo sistema è leggermente diverso dallo Strix G15 standard uscito all’inizio di quest’anno. Questo modello presentava una CPU AMD abbinata a una gamma di GPU Nvidia, mentre il G15 Advantage è AMD testa a testa. E anche questo Advantage Tag non è solo uno slogan vuoto, poiché significa che questa versione di G15 è certificata come parte della nuova piattaforma AMD Advantage.

Per fare ciò, i produttori di laptop devono soddisfare una serie di specifiche, incluso l’uso di CPU e GPU AMD (duh), l’uso di un display IPS o OLED con più di 300 nit di luminosità (non sono ammessi pannelli TN o VA) e supporto per FreeSync Premium e una serie di altre importanti funzionalità.

È simile alla piattaforma Evo di Intel, ma è adatta per i laptop da gioco. Quindi sai che stai ricevendo un prodotto di qualità.

In modalità Performance, il sistema è effettivamente più silenzioso di qualsiasi altro laptop da gioco che ho provato questa generazione, compresi quelli che utilizzano anche CPU AMD o costano notevolmente di più. Una volta che si passa alla modalità Turbo a prestazioni più elevate, questi vantaggi sonori scivolano leggermente e la G15 Advantage Edition si allinea con il ROG Zephyrus G15 ( recensito qui). Le temperature però sono decisamente migliorate.

Dopo un’ora di intenso benchmarking in modalità Turbo, la mia CPU si aggirava intorno agli 88°C ma raggiungeva solo i 93°C. La GPU ha oscillato intorno ai 75°C e ha raggiunto il picco di 78°C. Entrambi rientrano nei limiti di sicurezza e dovrebbero consentire a ciascun componente di aumentare e mantenere velocità di clock più elevate di quanto potrebbero normalmente. Anche le temperature di superficie erano molto buone.

L’area più calda era sopra la tastiera, direttamente sopra i componenti che generano calore, ma non era scomodo lasciare la mia mano anche durante il benchmarking, quindi è sicuro dire che Asus ha guadagnato terreno qui dai suoi altri modelli.

Gli altri componenti del ROG Strix G15 sono ugualmente adatti a offrire una fantastica esperienza di gioco. È dotato di un SSD NVMe senza nome che offre velocità di lettura e scrittura elevate per ridurre al minimo i tempi di caricamento.

Il mio modello era dotato di un’unità da 512 GB, che si riempiva solo di una manciata di giochi e benchmark, quindi consiglierei di eseguire l’aggiornamento alla versione da 1 TB o di prendere una seconda unità da installare nel secondo slot M.2 del laptop. Lo Strix è inoltre dotato di 16 GB di memoria DDR4 sostituibile dall’utente che può essere aggiornata a 32 GB in caso di esaurimento.

Anche i componenti migliori significano tanto solo se il display non va bene. Per fortuna, Asus ha dotato lo Strix di un luminoso display FHD IPS da 300 nit. Funziona fino a 300 Hz, il che è eccellente per gli sparatutto in cui la riduzione del motion blur può fare la differenza nell’atterrare quell’importantissimo scatto vincente.

Se sei già abituato a un pannello ad alta frequenza di aggiornamento, il salto a 300 Hz sarà più sottile, ma i fotogrammi aggiunti fanno la differenza nella reattività del pannello. Anche l’effetto bleeding della retroilluminazione è stato molto buono su questo display senza hotspot sui bordi o negli angoli.

Tornando alla costruzione fisica dello Strix, troviamo lo stesso alto livello di qualità costruttiva che abbiamo visto su altri laptop Asus.

È dotato di un corpo in metallo con alcune eleganti scritte ROG che tagliano una linea dura sul viso, lungo la cerniera fino a un cappuccio rosso.

Il rosso sul cappuccio della cerniera è distintamente AMD, quindi lo scavo su questo modello, ma se è troppo esagerato Asus dice che sarai in grado di stampare versioni personalizzate in 3D su Shapeways.

Tuttavia, non si può confondere questo con qualcosa di diverso da un laptop da gioco. Se il tappo della cerniera rosso non lo ha fatto, lo farà sicuramente il bagliore RGB. Non è un PC che porterei in un ambiente professionale senza spegnere queste luci, ma aggiungono una sana dose di bling che mi piace molto.

Nonostante le precise vibrazioni da giocatore che questo laptop emette, è abbastanza potente per il lavoro o le attività scolastiche della maggior parte delle persone, ma questo non è il notebook più leggero sul mercato né il più sottile. A 6,5 libbre e quasi un pollice di spessore, sentivo decisamente il suo peso nella mia borsa tutto il giorno.

Dovrai anche investire in una webcam separata se hai bisogno di video per lezioni o chiamate in conferenza poiché non è inclusa qui. Non c’è nemmeno uno scanner di impronte digitali, quindi l’accesso biometrico è fuori. Tuttavia, è dotato della cancellazione del rumore AI di Asus per il tuo microfono, quindi almeno sarai ascoltato chiaramente.

Tra i lati positivi, il G15 offre numerose opzioni di IO e connettività per adattarsi ovunque tu voglia buttare giù e giocare. Sono disposti in modo intelligente tra il lato sinistro e il retro del PC, lasciando il lato destro aperto per il movimento senza ostacoli del mouse. Lungo la sinistra ci sono due porte USB 3.2 Type-A e una porta combo audio.

Sul retro c’è una terza USB Type-A, una porta USB 3.2 Gen 2 Type-C (con DisplayPort e alimentazione da 100 watt), un RJ-45 per Ethernet cablata e un’uscita HDMI 2.0b e la porta per il Adattatore per corrente alternata.

C’è abbastanza qui per imitare una configurazione di un PC desktop con tastiera, mouse e cuffie più un SSD esterno nascosto dietro il computer e fuori mano.

La tastiera era decisamente un punto culminante. Come scrittore, trascorro molto del mio tempo a scassinare i tasti e ho trovato che questi erano facili e soddisfacenti da usare. Sono caratterizzati da una corsa di 2 mm e offrono un’eccellente tattilità. La tastiera dispone anche di quattro zone per l’illuminazione RGB personalizzabile e nove diversi effetti preimpostati.

Asus ha anche apportato alcune modifiche intelligenti al cluster di navigazione e modifica per includere pulsanti multimediali dedicati. Invece di avere Pagina su, Pagina giù, Home e Fine occupano l’intera colonna di destra, queste sono ora funzioni secondarie sui tasti freccia.

Nella parte superiore della tastiera ci sono cinque pulsanti aggiuntivi per controllare il volume, disattivare il microfono, modificare le impostazioni della ventola e avviare lo strumento di configurazione Armory Crate.

È un po’ più compatto di molti altri laptop da 15 pollici, ma non ho trovato che questo mi abbia ostacolato affatto,

Di per sé, il touchpad va bene. È grande, il che rende la navigazione un gioco da ragazzi e facile da spostare con il dito. Durante la digitazione, mi sono ritrovato a doverlo disattivare, tuttavia, perché il mio palmo spostava costantemente il mouse, a volte facendo clic o evidenziando il testo.

Questo era davvero solo un problema quando scrivevo per lunghi periodi di tempo, ma è diventato sicuramente un punto dolente nella mia esperienza utente.

Asus ROG Strix G15 Advantage Edition – Software

Tutta la personalizzazione e il monitoraggio delle prestazioni su Strix vengono eseguiti tramite la suite di software Armory Crate. Negli ultimi anni, Asus ha fatto un ottimo lavoro nel migliorare questo programma e ora sembra ricco di funzionalità.

Le principali opzioni di configurazione sono tutte disponibili nella prima pagina, insieme a importanti diagnostiche come la frequenza attuale della CPU e l’utilizzo della memoria. Qui è anche dove selezionerai la tua modalità di alimentazione e, se ti senti avventuroso, prova con un po’ di overclock di base.

Lungo il lato sinistro, troverai le schede per personalizzare l’illuminazione, scegliere il profilo dello schermo corrente tra diversi generi e tipi di contenuto o persino creare profili diversi per raggruppare le impostazioni in base al gioco o all’applicazione che potresti utilizzare.

Asus ha anche uno scanner di gioco integrato in modo da poterli associare a profili individuali e applicarli automaticamente ogni volta che viene avviato il gioco.

Quando si tratta di software aggiuntivo, c’era un po’ di bloatware che doveva essere rimosso. MyAsus, lo strumento di aggiornamento dell’azienda (separato da Armory Crate) ha insistito per essere lanciato con il PC

.

Inoltre è arrivato con una versione di prova di McAfee Antivirus che ho prontamente disinstallato. Oltre a questi, tuttavia, si trattava di un’installazione di Windows per lo più stock.

Una cosa strana da notare che gli spettatori più attenti potrebbero notare nelle immagini è che la mia installazione di Windows è riuscita a disattivarsi in seguito a una serie di aggiornamenti utilizzando lo strumento di rilevamento automatico di AMD. Stavo usando una prima versione del laptop, che attribuisco al problema, ma se noti la filigrana, ecco perché.

Asus ROG Strix G15 Advantage Edition – Prestazioni

Con una panoramica e impressioni fuori mano, è il momento di guardare come si comporta la G15 Advantage Edition. Per testare le sue prestazioni, ho eseguito il G15 attraverso una serie di benchmark sintetici e in-game.

Il laptop è stato impostato sulla modalità prestazioni Turbo e collegato all’alimentazione a muro per rimuovere eventuali limiti nascosti che potrebbero entrare in gioco con l’alimentazione a batteria. Tutti i giochi erano impostati su impostazioni Ultra ad eccezione di Metro Exodus che era impostato sul preset RTX per un confronto diretto con altri laptop che il nostro team ha testato.

L’unica area in cui non è stata all’altezza era il ray tracing. Sul preset RTX con ray tracing impostato su High, ha una media di soli 48 FPS.

Il confronto non è esattamente equo poiché l’RX 6800M non è in grado di beneficiare del DLSS come le GPU mobili di Nvidia, ma evidenzia uno dei compromessi con la scelta di un laptop Radeon rispetto a uno alimentato da Nvidia. Con FidelityFX Super Resolution proprio dietro l’angolo , le cose potrebbero cambiare, ma il tempo lo dirà.

Advantage Edition – Durata della batteria

L’Asus ROG Strix G15 Advantage Edition è dotato di una grande batteria da 90 Wh. La durata complessiva della batteria varierà a seconda di ciò che stai facendo, ma per il lavoro normale, la navigazione e la visione di video, è destinato a stupire.

 

Previous articleCos’è il mining di Bitcoin?